ALVISE NOVELLO Di Treviso

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

Condottieri di ventura

1252      ALVISE NOVELLO  Di Treviso. Padre di Giacomo Novello.

+ 1505 (giugno)

Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1482VeneziaFerrara600 fanti 

 

1487VeneziaAustria 

 

Trentino e Austria

Fronteggia le truppe del duca Sigismondo d’Austria. Con la caduta di Rovereto ripara nella rocca con il podestà Niccolò Priuli ed il figlio Giacomo; assediatovi dopo una decina di giorni, è costretto ad arrendersi a discrezione per la mancanza di artiglierie e di polvere da sparo. Fatto prigioniero viene condotto ad Innsbruck.

1494
Estate 

 

 

 

 

 

Romagna

E’ inviato a Ravenna per sorvegliare con 100 fanti i confini del territorio della Serenissima.

1495
Lug.VeneziaFrancia 

 

Piemonte

Prende parte alla battaglia di Fornovo. Si trasferisce di seguito all’assedio di Novara. Si segnala nell’assalto con il quale i  veneziani si impadroniscono di una porta nel borgo di Sant’ Agapito.

Sett. 

 

 

 

 

 

Piemonte

Rimane  ferito in un attacco portato con le scale alle mura di Novara.

1496
Mag.60 fantiLombardiaAlla guardia di Pontevico.
1498
Giu. 

 

 

 

 

 

Friuli

A Gradisca d’Isonzo con 100 fanti.

1499
Ago. sett.VeneziaImpero Ottomano 

 

Friuli e Veneto

Sempre a Gradisca d’Isonzo. Viene messo in cattiva luce a Venezia dal provveditore Andrea Zancani a causa di alcune sue amicizie a Gorizia e per il non buono stato della sua compagnia alla rassegna tenutasi di recente. Si reca a Venezia;  chiede che gli sia aumentata la condotta. E’ lodato dal doge Agostino Barbarigo e viene rimandato a Gradisca d’Isonzo.

1500
Ago. 

 

 

 

 

 

Friuli

A Gradisca d’Isonzo. La sua compagnia è  nuovamente ridotta in cattive condizioni.

Dic. 

 

 

 

 

 

Friuli

E’ segnalato ancora a Gradisca d’Isonzo al comando di pochi fanti.

1501
Feb. 

 

 

 

 

 

 

 

Si spinge a Cragna per spiare i movimenti degli imperiali presenti nella zona.

1505
Giu. 

 

 

 

 

 

Friuli

Connestabile a Gradisca d’Isonzo. Muore nella città.

NESSUNA CITAZIONE

Print Friendly, PDF & Email
Previous articleALTOBELLO DA NAPOLI
Next articleAMERIGO DI NARBONA
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email