ALTENIERO DEGLI AZZONI

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

0112      ALTENIERO DEGLI AZZONI  Di Treviso. Guelfo.

+ 1327 (gennaio)

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avvesario Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1311 Veneto

Ricopre l’incarico di podestà a Belluno.

1312
…………….. Guelfi

 

Ghibellini

 

Veneto

Si unisce con Rambaldo da Collalto, Guido Tempesta, Pietro Buonaparte e Tolberto Calza per congiurare ai danni del vicario imperiale di Treviso Rizzardo da Camino.

Apr. Veneto

Rizzardo da  Camino viene ucciso da un suo partigiano; l’Azzoni ammazza a sua volta quest’ultimo per nascondere la sua partecipazione alla trama.

1313
Dic. Veneto

E’ informato che che Guecellone da Camino vuole cedere Treviso a Cangrande della Scala. Organizza con altri nobili un tumulto ed il  Camino perde la signoria della città.

1314
…………….. Veneto

Diviene rettore di Conegliano con Roberto da Collalto.

Sett. Treviso Verona Veneto

Alla difesa di Treviso contro gli scaligeri dopo che i padovani sono stati sconfitti dagli avversari a Vicenza.

1319
Giu. Veneto

Contrasta ancora gli scaligeri. Offre al conte di Gorizia la signoria di Treviso.

Ago. Padova Verona Veneto

E’ nominato podestà di Padova; difende la città dagli assalti degli scaligeri.

1320
Primavera Veneto

Stipula una tregua con gli avversari.

…………….. Veneto

Riesplode il conflitto perché i padovani non vogliono sostituire l’Azzoni nella podesteria della città come è stato, viceversa, richiesto da Cangrande della Scala.

Giu. Veneto

Interviene nella piazza di Padova per impedire movimenti a favore dei ghibellini. Giungono nella città 800 cavalli inviati in soccorso da Ulrico di Wallsee.

Lug. Veneto

Esce per la Porta di Pontecorvo e si avvicina al Bassanello per interrare un fossato che blocca il passo per Piove di Sacco. Si scontra con Simone Filippi e lo mette in rotta (200 morti fra gli scaligeri); è catturato lo stesso Filippi con 50 cavalli. Per la vittoria i padovani innalzano  una statua in suo onore nella piazza del Palazzo del Podestà.

Sett. Veneto

Sconfigge nuovamente gli scaligeri al Bassanello con le truppe del conte di Gorizia; espugna la bastia degli avversari impadronendosi di numerose vettovaglie.

1323 Veneto

E’ ancora podestà di Padova nel biennio 1323-1324.

1325
Ago. Treviso Austria

Si reca ad Innsbruck con Tolberto Calza per assistere all’incoronazione del duca di Carinzia a re di Boemia.

1326
…………….. Veneto

Spalleggiato dai Rovero, dai Calza, dagli Ainardi approfitta della debolezza in Treviso della signoria del conte di Gorizia; entra in urto con Guecellone Tempesta, sostenuto invece dai conti di Collalto, dagli Onigo, dai Buonaparte e dai  da Camino.

Giu. Veneto

Il Tempesta si prepara ad ucciderlo durante la cerimonia delle nozze di Aica da Camino con Giacomo Pappafava da Carrara; anche l’Azzoni , con l’appoggio del conte di Duino, persegue il medesimo obiettivo.   Il Tempesta e Marsilio da Carrara scelgono di  lasciare Treviso; il consiglio cittadino mette al bando i rivali dell’Azzoni..

…………….. Treviso Fuoriusciti Veneto
1327
Gen. Veneto

Il Tempesta può rientrare in Treviso;  dà subito un assalto al  palazzo degli Azzoni posto vicino alla chiesa di San Martino. Alteniero, ferito più volte, si arrende nelle mani del suo antagonista; viene ucciso vilmente da Guglielmo da Camposampiero. Sua statua in Prato della Valle di Padova, fatta erigere dagli Azzoni Avogadro.

 CITAZIONI

“Valoroso uomo d’arme.” MICHIELI

“Uomo d’animo generoso.” BONIFACCIO

Uomo d’animo generoso.

Print Friendly, PDF & Email
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email