ZACCAGNINO/SACCAGNINO

0
352

Condottieri di ventura

2201      ZACCAGNINO/SACCAGNINO

+ 1495 ca.

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1441 Venezia Milano Uomo d’arme Lombardia Fa parte della compagnia di Micheletto Attendolo.
1453
Mag. Venezia Milano Lombardia Milita nelle compagnie di Jacopo Piccinino. Si distingue all’ assedio di Pontevico.
1460
Lug. Angiò Napoli Abruzzi Affianca sempre Jacopo Piccinino. E’ l’iniziatore della battaglia di San Fabiano/ San Flaviano: attraversa il Tordino, un corso d’acqua che divide il suo campo da quello avversario,  con pochi uomini d’arme e molti fanti. Provoca a battaglia l’avanguardia sforzesca. Assalito da Marcantonio Torelli, viene inizialmente ricacciato. Il Piccinino invia in suo soccorso Giulio Cesare da Varano:  ha così inizio il combattimento.
1465
Giu. lug. Napoli Abruzzi Jacopo Piccinino viene incarcerato e giustiziato a Napoli dagli aragonesi. Con il Maticello Zaccagnino passa al servizio di questi ultimi.
….. Gli è affidato il comando di una squadra di uomini d’arme demaniali.
1481 Napoli Impero Ottomano Puglia

Combatte i turchi nella guerra d’Otranto. Al termine del conflitto le sue lance passano agli ordini del Serpentino e di Colangelo da Roma.

1482
Ago. Napoli Chiesa Lazio

Viene fatto prigioniero nella battaglia di Campomorto.

1494
Sett. Napoli Francia Emilia

E’ segnalato al campo di Castel San Pietro Terme.

Ott. Toscana

Lascia il campo per recarsi a Firenze.

1495

Muore.

 CITAZIONI

“Di che ne i gravi pericoli molto si prevalea Piccinino.” PONTANO