VITTORE BUSICCHIO

0
102

Condottieri di ventura

0316     VITTORE BUSICCHIO  (Viero Busicchio) Figlio di Giorgio.

+ 1538 (aprile)

Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1528 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lug.VeneziaImpero30 stradiottiPuglia

Alla morte del padre gli è affidata una condotta di 30 stradiotti; gli è pure concessa una provvigione di 15 ducati per paga, per 8 paghe l’anno.

Ott. 

 

 

 

 

 

Puglia

Si muove nei pressi di Cerignola.

Dic. 

 

 

 

 

 

Puglia

Si trova alla difesa di Trani con 27 stradiotti.

1529 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sett. 

 

 

 

 

 

Puglia

E’ ancora a Trani con 20 stradiotti.

Dic. 

 

 

 

 

 

Puglia

Alla fine della guerra viene licenziata la sua compagnia di quattordici stradiotti.

1530 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gen. 

 

 

 

 

 

 

 

Il Senato gli aumenta la provvigione a 18 ducati per paga, sempre per 8 paghe.

1537 

 

 

 

 

 

 

 

 

…………..VeneziaImpero Ottomano 

 

Grecia

Opera alla difesa di Napoli di Romania (Nauplia).

Sett. 

 

 

 

60 stradiottiGrecia

 

Ott. 

 

 

 

 

 

Grecia

Compie una scorreria ad Argo con Prete da Napoli, Antonio Galluzzo e Gaspare da Terzo. Assale gli avversari nel loro campo ed uccide 150 turchi senza conseguire alcuna perdita. Rientra a Nauplia e porta con sé 30 teste di nemici.

Nov. 

 

 

 

 

 

Grecia

I turchi aggrediscono direttamente Nauplia.

1538 

 

 

 

 

 

 

 

 

Feb. 

 

 

 

 

 

Grecia

Gli attacchi su Nauplia si ripetono  con una cadenza trisettimanale.

Apr. 

 

 

 

 

 

Grecia

Esce da Nauplia con Agostino da Clusone e Giacomo Antonio Ronconi (60 cavalli e 300 fanti) per provvedersi di acqua nei pozzi vicini in quanto la città ne è sprovvista per la mancanza delle piogge. I veneziani  sono sorpresi da 100 cavalli, cui si uniscono altri 1000, che tagliano loro la ritirata verso Nauplia. Vittore Busicchio si pone alla retroguardia con il Ronconi: colpito dietro al collo da una palla di archibugio, muore dopo qualche giorno per le ferite riportate.

 CITAZIONI

“Giovane coraggioso.” GUAZZO