VINCENZO DA NOVARA

0
213

Condottieri di ventura

1251      VINCENZO DA NOVARA  (Vincenzo di Navarra) Spagnolo.

+ 1535 ca.

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1503
Ott. Venezia 53 fanti Montenegro

E’ di stanza a Cattaro.

1510
Apr. Venezia Francia 30 fanti Veneto

Si trova nel Polesine con 30 provvigionati.

1512
Gen. Venezia Impero 100 fanti V. Giulia

Viene inviato a Monfalcone.

1516
Nov. Venezia Impero Lancia spezzata Lombardia

E’ spedito con Vincenzo Rizzo a Mantova per scortare un carico di sale, trasportato prima via fiume in tale città e, successivamente, via terra a Brescia. La sua provvigione, come lancia spezzata, ascende a 10 ducati per paga, per otto paghe l’anno.

1517
Mag. Veneto

E’ segnalato a Verona. Con la fine della guerra la sua provvigione è ridotta a 6 ducati per paga, sempre per otto paghe l’anno.

1518

 

Ago.

 

40 fanti

 

Montenegro

 

Gli è consegnato del denaro ed è spedito a Cattaro con 40 fanti.

1523
Sett. Venezia Francia 198 fanti Lombardia

Staziona al campo di Verolanuova;  è inquadrato nel colonnello di Antonio da Castello.

Dic. Lombardia

Francesco Maria della Rovere lo invia alla difesa di Pizzighettone.

1526
Giu. Venezia Impero Friuli
Lug. 100 fanti V. Giulia Slovenia

E’ di guardia a Monfalcone. Ha l’incarico di controllare i movimenti degli imperiali verso Postumia.

1528
Apr. 100 fanti V. Giulia

Sempre a Monfalcone. L’organico della sua compagnia è riportato da 50 a 100 uomini.

Ott. V. Giulia

Informa la Serenissima sulle scorrerie che i turchi stanno portando nei territori appartenenti all’ arciduca Ferdinando d’Austria.

1529
Mar. V. Giulia

A Monfalcone.

Ago. 300 fanti Friuli e Veneto

Raggiunge Udine con 300 fanti per la rassegna tenuta dal luogotenente del Friuli Marco Antonio Contarini. Viene avviato alla guardia di Vicenza.

Dic. 20 fanti V. Giulia

Con la firma della pace rientra a Monfalcone con 20 fanti.

1531
Mar.

Gli è riconosciuta una provvigione di 10 ducati per paga (per otto paghe l’anno).

1535

Muore.

NESSUNA CITAZIONE