UNGARO DEGLI ATTI/UNGARO DA SASSOFERRATO

0
3339
Sassoferrato
Sassoferrato Veduta del paese, 1898

UNGARO DEGLI ATTI/UNGARO DA SASSOFERRATO Conte. Signore di Sassoferrato, Pergola e Montesecco.

+ 1371 ca.

Anno, mese

Stato, Comp. ventura

Avversario

Condotta

Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti 

1345

Perugia

Arezzo

.

Umbria

Si scontra con gli avversari a Castiglion Fiorentino.

1348

.

.

.

.

Ott.

Sassoferrato

Rimini

Marche

E’ assediato in Sassoferrato da Galeotto Malatesta.

1349

.

.

.

Marche

Perde Sassoferrato ad opera di Malatesta Ungaro.

1351

Atti

Pergola

.

Marche

Gli abitanti di Pergola e di Montesecco vogliono liberarsi della soggezione nei confronti di Gubbio. E’ eletto podestà  di Pergola. Dopo un anno di governo tenta, a sua volta, di farsi signore della località. In aiuto della popolazione interviene da Montaiate Bastardo dei Montaini che lo scaccia da Pergola. Ungaro degli Atti riesce ad occupare il castello di Montesecco e di farsene signore per qualche tempo. Vivaci sono le proteste di Gubbio. Per tali diritti sorgono lunghe controversie a comporre le quali il comune di Pergola invoca l’autorità ed il consiglio di Bartolo da Sassoferrato, mentre quello di Gubbio ricorre a Cino da Pistoia, vale a dire i più dotti legali del secolo.

1352

Sassoferrato

Gubbio

.

Marche

Rientra in possesso di Sassoferrato e lotta contro Gubbio. Si impadronisce del castello di Tiego, tra Scheggia e Pascilupo. Interviene il cardinale Egidio Albornoz e deve restituire Montesecco.

1354

.

.

.

Marche

Cede ai pontifici.
1355
Mar.MarcheCon il signore di Camerino Rodolfo da Varano a Tolentino, dove è stato convocato dall’Albornoz per assistere alla sottomissione allo stato della Chiesa di Niccolò da Buscareto e del signore di San Severino Marche Smeduccio Salimbeni.
………TodiCapitano di Guerra
1356
Dic.UmbriaAd Orvieto con Neri della Faggiuola ed Alberghetto Chiavelli. Presta giuramento di fedeltà allo stato della Chiesa sempre nelle mani del cardinale Albornoz.
1358

Feb.

Francia

Accompagna Galeotto Malatesta Ungaro ad Avignone. Riesce a farsi assegnare dalla curia pontificia il castello di Montesecco. Il comune di Gubbio si ribella con la forza a tale decisione.

1358

Chiesa

Forlì

.

Romagna

Combatte Francesco Ordelaffi in Romagna.

1359

.

.

Capitano g.le

Lazio

Viene nominato dai pontifici senatore di Roma e capitano generale delle loro truppe.

1365

.

.

.

.

Sett.

.

.

.

Marche

Gli abitanti di Sassoferrato si ribellano alla sua signoria a favore dello stato della Chiesa. Aprono le porte per fare entrare in città i pontifici. Viene imprigionato.

1368

.

.

.

.

Mar.

..

.

.

Toscana

Ricopre l’incarico di podestà a Firenze.

……..

.

.

.

Toscana

Vive a Firenze in condizioni disagiate con la moglie e 3 figli. Si rivolge al papa Gregorio XI.

1371

.

.

.

.

Apr.

.

.

.

Toscana

Gli è assegnato un vistoso patrimonio nel fiorentino; gli viene pure aumentata la provvigione mensile da 30 a 40 fiorini.

.

.

.

.

Muore.

CITAZIONI

-“Il personaggio più abile della famiglia, uomo d’arme e di toga.” SIMONETTA

Fonte immagine: wikimedia

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi