STEFANO FANTAGUZZO

0
141

Condottieri di ventura

0644      STEFANO FANTAGUZZO  (Stefano Fantaguzzi) Di Cesena.

         + 1530 ca.

Anno, mese

Stato. Comp. ventura

Avversario

 

Condotta

Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1505

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dic.

 

 

 

 

 

 

Romagna

Partecipa ad una giostra a Cesena.

1507

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mar.

 

 

 

 

 

 

Romagna

Abbandona Cesena con Vincenzo Cassina: ripara a Rimini, nel veneziano;  con il Cassina è coinvolto in numerose risse. Ferisce un rivale alla testa con una coltellata.

Dic.

 

 

 

 

 

 

Romagna

Organizza in Cesena una festa d’armi.

1509

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mag.

Venezia

Chiesa

Chiesa

Venezia

 

 

Romagna

Alla difesa di Russi. Con la caduta della località passa al servizio dei pontifici e combatte i veneziani. Fatto prigioniero, viene fatto liberare dall’amico Dionigi Naldi (già suo ospite in Cesena alcuni anni prima, ottobre 1502).

1510

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gen.

 

 

 

 

 

 

Veneto

Viene sconfitto e fatto prigioniero a San Bonifacio.

Mag. giu.

 

 

 

 

 

 

Romagna e Emilia

Fatto ancora liberare da Dionigi Naldi ritorna a Cesena ove litiga con Gennaro di Paderno. Ai primi di giugno viene convocato a Bologna.

1526

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nov.

Venezia

Impero

 

 

Romagna

In Romagna per raccogliervi  alcuni fanti per conto dei veneziani.

Dic.

 

 

 

 

 

 

Lombardia

A Palazzolo sull’ Oglio. E’ licenziato alla rassegna tenutavi dal provveditore generale Domenico Contarini.

1527

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mar.

Venezia

Impero

 

 

Veneto

Riassunto, è inviato con Giorgio Sturion e 500 fanti alla guardia di Cremona.

Mag.

 

 

 

 

400 fanti

Lombardia

Milita ancora agli ordini del  provveditore Domenico Contarini.

………

Chiesa

Venezia

 

 

Romagna

Licenziato nuovamente, passa al soldo dei pontifici.

1528

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Feb.

 

 

 

 

 

 

Romagna

Affianca 800 fuoriusciti di Cervia della fazione ghibellina. La sua presenza è scoperta da alcuni cavalli leggeri veneziani di Giovanni Naldi: per poco Stefano Fantaguzzo non riesce a catturare gli avversari.

1530

 

 

 

 

 

 

 

 

Muore.

 NESSUNA CITAZIONE