PAOLO BATTISTA FREGOSO

0
2093
Metz, Porte des Allemands
Metz, Porte des Allemands

Last Updated on 2023/12/13

PAOLO BATTISTA FREGOSO

  • 1555
Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attivitàAzioni intraprese ed altri fatti salienti
1552
Ago.FranciaImperoFranciaHa l’incarico di luogotenente nella compagnia del duca di Nemours. Alla difesa di Metz.
Sett.Francia

Autore di una vittoriosa scaramuccia nei pressi di Thionville; si unisce con il Lanque ed il Prade, distrugge il castello di Rodemar e ne porta in salvo a Metz i difensori.

Ott.Francia e Germania

Viene inviato in avanscoperta per spiare i movimenti degli avversari; cavalca un giorno ed una notte ed arriva nei pressi di Saarburg con 30/35 cavalli leggeri. Fa alcuni prigionieri fra i soldati che si sono sbandati e li conduce a Metz per interrogarli; è inviato ancora in avanscoperta e scopre che le milizie imperiali si sono avvicinate alla città. Altri prigionieri sono condotti a Metz per avere informazioni sui  movimenti degli imperiali. Inizia l’assedio della città;  Paolo Battista Fregoso conduce varie sortite con i suoi cavalli leggeri; si scontra nei pressi della Porta della Mosella con la cavalleria imperiale.

Nov.Francia

Si rende autore di nuove sortite. Si pone in agguato vicino al campo imperiale; spedisce il Navailles in avanscoperta affinché si faccia inseguire. Il numero degli avversari è superiore al previsto; Paolo Battista Fregoso è costretto a ritirarsi. Si porta con 40 cavalli a San  Martino dove è collocato il campo imperiale: è messo in fuga dalle sentinelle che lo obbligano a ripiegare a Thionville. Di seguito continua nelle sue azioni di disturbo verso Belle-Croix con altre compagnie del duca di Lorena, del principe di Condé, del duca di Nemours, di Orazio Farnese e di altri capitani.

Dic.Francia

Con il Randau cerca di allontanare gli imperiali da una posizione vicina alla torre dell’  Inferno a Metz  gravemente danneggiata dal fuoco dell’artiglieria. Esce con il Brosse e, seguito dal resto della cavalleria francese, attacca gli avversari.

1553
Gen.Francia

Gli imperiali abbandonano l’assedio di Metz perché nella città sono entrati i rinforzi condotti dal maresciallo di Saint-André. Paolo Battista Fregoso si mette all’ inseguimento degli avversari e trova che sono giunti nei pressi di Thionville.

1554FranciaCombatte a Velencienne ed a Renty.
1555PiemonteLuogotenente del maresciallo di Damville. Muore nella battaglia di Fossano.

 CITAZIONI

-“C’estoit un de bon chevaux-legers de son temps.” BRANTOME

Fonte immagine in evidenza: wikimedia

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi