CERVATO DA CARAVAGGIO

0
140

Condottieri di ventura

0382      CERVATO DA CARAVAGGIO  (Cervato Secco) Signore di Calcio.

               + 1446 (ottobre)

Anno, mese

Stato. Comp. ventura

Avversario

Condotta

Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1433

Milano

 

 

 

 

 

 

Milita agli stipendi del duca di Milano Filippo Maria Visconti.

1439

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

…………….

Milano

Venezia

60 lance

Emilia

E’ di stanza a Bologna.

Ott.

 

 

 

 

 

 

Emilia

Niccolò Piccinino gli dà l’incarico della guardia del castello di Galliera al posto di Sacramoro da Parma. Vi entra con 200 fanti.

1440

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Feb.

 

 

 

 

 

 

Emilia

Alla notizia che Annibale Bentivoglio ha ucciso nel portico dell’ Ospedale della  Morte Raffaele Foscarari, fa occupare la piazza dai suoi soldati  ed accoglie il Bentivoglio nel castello.

Mar.

 

 

 

 

 

 

Emilia

Affianca Jacopo Piccinino nel governo di Bologna.

Nov.

 

 

 

 

 

 

Emilia

A metà mese Jacopo Piccinino è richiamato dal padre;  Cervato da Caravaggio gli subentra nel governo di Bologna.

Dic.

 

 

 

 

 

 

Emilia

Gli è concessa la cittadinanza di Bologna.

1441

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gen.

 

 

 

 

 

 

Emilia

E’ nominato capitano generale delle milizie di Bologna.

Mag.

 

 

 

 

 

 

Emilia

Invia 40 uomini a Forlì i quali si pongono al servizio di Antonio Ordelaffi.

1442

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Feb.

 

 

 

 

 

 

Emilia

Niccolò da Pisa si ferma alle valli dei Bucchi con 300 cavalli. Cervato da Caravaggio, senza chiedere alcun permesso al senato di Bologna, lo fa catturare dai suoi uomini nelle case dei dalle Correggie a San Niccolò degli Alberi: chiede lumi a Niccolò Piccinino sul da farsi. Astorre Manfredi giunge a Bologna con otto sicari ed uccide per vendetta il condottiero. Cervato da Caravaggio è sospettato di avere tenuto mano al delitto.

…………….

 

 

 

 

 

 

Emilia

Sempre al governo di Bologna, alloggia nel palazzo dei dalle Correggie.

Autunno

 

 

 

 

 

 

Emilia

Viene sostituito nel suo compito da Guidantonio Manfredi.

Dic.

 

 

 

 

 

 

Emilia

Sorgono in Bologna gravi disordini per l’imprigionamento di Annibale Bentivoglio ad opera di Francesco Piccinino. Cervato da Caravaggio si trasferisce nel vescovado con molti soldati;  fa pure entrare 200 fanti nel castello di Galliera.

1443

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gen.

 

 

 

 

 

 

Emilia

Ritorna al governo di Bologna.

Apr.

 

 

 

 

 

 

Emilia

La situazione nella città si ristabilisce, licenzia alcuni fanti e risiede nuovamente nel palazzo dei dalle Correggie.

Giu.

Milano

Bentivoglio

 

 

Emilia

Annibale Bentivoglio riesce a liberarsi, rientra a Bologna e solleva la città. Svegliato dal rumore, Cervato da Caravaggio si getta nelle fogne cittadine con un nipote ed arriva in salvo nel castello di Galliera.

Lug.

Milano

Bologna

 

 

Emilia

Segue Luigi dal Verme contro i bolognesi.

Ago.

 

 

 

 

 

 

Emilia

E’ sconfitto da Annibale Bentivoglio, da Simonetto da Castel San Pietro e da Pietro Navarrino a San Giorgio di Piano. Si salva con Leone della Pergola;  fugge con 400 cavalli a Massa Finalese nel territorio degli estensi.

Sett.

 

 

 

 

 

 

Emilia

Si porta a Carpi;  raduna numerose truppe con Luigi dal Verme ed Alberto Pio.

Ott.

 

 

 

 

 

 

Emilia

Organizza una congiura per impadronirsi del castello di San Giovanni in Persiceto: la trama è sventata.

1446

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ott.

Milano

Venezia

 

 

Lombardia

E’ inviato dal duca di Milano a Caravaggio per trattarne le resa. Lascia la rocca per rientrare nella città; è ferito mortalmente alla testa da un verrettone tiratogli da un difensore della rocca.

 CITAZIONI

“Uomo asppro e crudele.” MUZZI

“Valoroso soldato e prudente consigliere.” LONGHI

“Huomo iniquo, scelerato et crudele.” GHIRARDACCI

“Viro crudeli hominibusque inviso.” BORSELLI